La ghiandola pineale – l’organo più importante per il Risveglio

pubblicato in: news | 0

Cosa si intende per “Risveglio dell’Uomo?

Per noi esseri umani viventi nel mondo civilizzato postmoderno si tratta di un concetto alquanto astratto e per così dire “lontano”. Le nuove scienze però, soprattutto la neurobiologia e la biofisica, oggi ci offrono delle spiegazioni molto chiare sull’argomento. Ci dimostrano, infatti, cosa succede nel nostro copro e, soprattutto nel cervello, al momento di un c.d. “risveglio”.

La ghiandola pineale è l’organo più importante nel nostro cervello. Esso produce, trasmuta e regola ormoni e neurotrasmettitori fondamentali per il benessere psicofisico, quali ad esempio la melatonina e la dimetiltriptammina (c.d. “DMT” – ormone dell’illuminazione e della chiaroveggenza).

I dati statistici ci dimostrano una situazione a dir poco “preoccupante”: Più del 60% della popolazione europea ha una ghiandola pineale calcificata. Questa calcificazione comporta una serie di conseguenze negative, sia per il corpo, sia per la psiche: ansie, paure e altre emozioni negative, riduzione del quoziente d’intelligenza e del funzionamento cerebrale, aumento del rischio tumorale, incapacità di sviluppare visioni per il futuro (fino alla caduta in stati depressivi con gli esiti più drammatici).

Per questi motivi addentrarsi nell’argomento della ghiandola pineale e sapere come fermare la sua calcificazione è fondamentale. Evitando certi alimenti e adottando qualche buona abitudine diventa facile invertire questo processo patologico. Nonostante la calcificazione siamo in grado di riportare la nostra ghiandola pineale al suo stato originario. Durante il workshop “Il Risveglio dell’Uomo” spiegheremo proprio questo: Quale stile di vita ci aiuta? Qual è l’alimentazione ottimale per la decalcificazione? Come possiamo proteggerci da inquinamenti vari (chimici, elettromagnetici, ecc.)? Quali pratiche, metodi e strumenti tecnologici sostengono il processo del risveglio?

Il risveglio però, in questo momento storico, non è un fenomeno individuale ma collettivo. Analizzando i dati, le rilevazioni e le ricerche scientifici, ad esempio della NASA e dell’ESA, risulta palesemente: Il campo geomagnetico si sta riducendo in modo drammatico. Per la classica comunità scientifica tali sviluppi comporterebbero gravi e preoccupanti conseguenze per l’umanità civilizzata, in quanto parte della tecnologia moderna potrebbe non funzionare più. Nonostante questa lettura sia quella maggioritaria, è soltanto un modo di vedere il fenomeno.

Noi interpretiamo, infatti, la riduzione del campo geomagnetico in maniera diversa. Secondo la nostra percezione tale fenomeno ci offre di vivere un momento storico straordinario. Perché questo? Con queste trasformazioni geomagnetiche Madre Terra e il Cosmo Divino suscitano e accelerano il risveglio dell’uomo. Come è dimostrato da mirati test in ambito dell’astronautica la riduzione del campo magnetico terreste provoca una spontanea riattivazione della ghiandola pineale: Si ri-apre il c.d. “terz’occhio”, la capacità di comunicare direttamente attraverso l’iperspazio. Le capacità di percezione extrasensoriale, che fanno parte della natura originaria dell’uomo, si ri-espandono (es. capacità telepatiche, di chiaroveggenza, di autoguarigione, ecc.). Pertanto, la riduzione del campo geomagnetico insieme a una tempesta solare provocherà il risveglio dei più importanti centri di ricezione nel nostro cervello.

I risultati saranno strepitosi:

·       La stragrande maggioranza degli uomini sarà in grado di riconoscere la matrice artificiale, della quale l’uomo postmoderno civilizzato ne è schiavo e prigioniero.

·       Saremo nuovamente in condizioni di entrare in contatto empatico (sul livello del cuore) con il prossimo e con tutta l’esistenza divina: la natura, gli animali, gli spiriti naturali, ecc. Potremo ricevere informazioni anche da altre entità e dimensioni.

Gli obiettivi del workshop “Il Risveglio dell’Uomo” sono quindi i seguenti:

·       Sapere e comprendere a fondo che cosa ci aspetterà durante le trasformazioni di Madre Terra.

·       Come prepararsi a questi eventi (fisicamente e a livello psichico)?

·       Come contribuire attivamente alla creazione della Nuova Terra.

Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti alla newsletter per riceverne altri.